La Moka – il metodo di estrazione più usato dagli Italiani dopo l’espresso

Il metodo di estrazione più amato da Il Cafetero è nella tradizione Italiana dal 1933 e resta probabilmente quello più usato all’interno delle nostre case. Ovviamente l’avvento delle macchine automatiche ha ottenuto un grande successo per la velocità di utilizzo. La pressione di un bottone ed è fatta. La domanda resta, sappiamo effettivamente cosa stiamo bevendo? Magari oggi si fa cenno sulla provenienza ma sappiamo come è stato raccolto, il processo che ha subito e come è stato tostato? Dare delle risposte a queste domande è importante per capire se stiamo facendo del bene al nostro organismo. Maggiori approfondimenti ci saranno dei prossimi articoli del nostro blog.

Ora però torniamo alla nostra moka. Tutti noi abbiamo in mente ricordi vividi delle nostre nonne, mamme, zie che preparano la moka a casa per colazione, dopo pranzo o cena. Sappiamo però preparala rispettando l’aroma e gusto naturale del caffè? Di seguito i consigli di Il Cafetero per preparare al meglio la moka

  1. Preriscaldare l’acqua. Idealmente l’acqua per la vostra moka dovrebbe avere una temperatura intorno ai 45°, puoi utilizzare un classico termometro da cucina per alimenti
  2. Attenzione alle proporzioni. Seguendo questa semplice regola non avrai bisogno di fare montagnette. Infatti, il consiglio è di utilizzare per 1 gr di caffè circa 11 gr di acqua. Ad esempio, per una moka da 3 di base puoi utilizzare 15 gr per 160 gr di acqua.
  3. Metti la tua moka sul fuoco e lascia lo sportello aperto. Devi stare di fianco alla tua moka, non te ne andare. Posiziona il termometro nella parte superiore della moka proprio dove inizia ad uscire il caffè
  4. Tra i 30-40° (fuoco induzione) e quasi 50°-60° (fuoco a fiamma) il tuo caffè inizierà ad uscire. A quel punto puoi abbassare la temperatura quasi al minimo.
  5. Tieni d’occhio il termometro, quando la temperatura arriva a 75° puoi togliere la moka dal fuoco e chiudere lo sportello. In questo modo la tua moka finirà l’estrazione da sola. Il gorgoglio non devi proprio sentirlo, se lo senti significa che stai bruciando il tuo caffè

Che succede se non hai un termometro e una bilancia?

  1. L’acqua deve arrivare apena sotto valvola (in una moka da 3 equivale infatti a circa 160gr di acqua)
  2. Il caffè macinato dev’essere livellato e può arrivare appena sotto il bordo superiore del filtro (in una moka da 3 equivale a circa 15 gr di caffè)
  3. Lascia lo sportello aperto e appena il caffè inizia ad uscire abbassa la fiamma quasi al minimo
  4. Quando il tuo caffè arriva a metà puoi togliere la moka dal fuoco e chiudere lo sportello

A questo punto non ti resta che trovare il caffè più in linea con i tuoi gusti. C’è un mondo da scoprire quindi ti aspettiamo per cominciare un piccolo viaggio insieme.

Visita il nostro shop online e seleziona il tuo caffè preferito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiusura per Ferie

Il Cafetero resterà chiuso Mercoledì 14 e Giovedì 15 Agosto tutto il giorno.

Inoltre, comunichiamo che i giorni 11-12 e 13 Luglio Il Cafetero chiuderà alle ore 15:00.

 
Scrivici
1
Ciao! Vuoi riservare un tavolo?